Due azioni virtuose al Pascal

Sabato 21 novembre 2015. Da oggi a domenica 29 novembre è ufficialmente la settimana SERR 2015: "Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti" (European Week for Waste Reduction), in cui si concentrano le attività, piccole e grandi, che strutture private ed enti pubblici propongono di realizzare.

Lo scopo primario della Settimana è il coinvolgimento attivo di cittadini, istituzioni e imprese, nello scopo dichiarato nel titolo: un'iniziativa europea che suscita sempre maggiore interesse. Anche in questa edizione, la settima, l’obiettivo è pienamente centrato.

I dati rilevano che la partecipazione di pubbliche amministrazioni e scuole è aumentata di anno in anno in modo evidente, anche per la maggiore sensibilità acquisita dai singoli cittadini.

Piccoli timidi passi sono già stati condotti da ragazzi del Pascal: ricordiamo, ad esempio, l’uscita al Politeama in febbraio per informare sui led, con riscontri positivi da parte del pubblico presente. Inoltre, come ormai noto, alcuni ragazzi delle classi quarte stanno collaborando al progetto “In punta di piedi”, e tra le varie tematiche affrontate hanno approfondito quella relativa al riciclo dei materiali.

In questo percorso si inseriscono le due azioni iscritte al SERR 2015 dal Pascal di Manerbio, tra le 5286 approvate in Italia.

Per la prima azione, i ragazzi hanno deciso di organizzare un piccolo centro raccolta di oggetti usati gestito direttamente a turno dagli studenti nell’atrio del nostro istituto durante i tradizionali colloqui generali tra genitori e docenti, fatti coincidere per l'occasione con la settimana del SERR 2015. Verranno accettati tutti quei piccoli elettrodomestici, che in quanto inutilizzati sarebbero finiti in discarica seppur funzionanti, ma anche capi di abbigliamento, seppur in buono stato, non vengono più indossati non essendo più di moda o per mutamento di taglia. Il materiale, depositato solo momentaneamente presso la scuola, verrà subito conferito ai magazzini della cooperativa Arcoiris di Manerbio che, sempre in collaborazione con i nostri allievi, provvederà alla catalogazione e a una opportuna ridistribuzione.

Usare meno usare meglio” è lo slogan utilizzato per la campagna di sensibilizzazione della seconda azione inserita da noi nel SERR 2015, che in questa edizione (per il momento intesa solo interna alla scuola, ma esportabile in futuro anche sul territorio) ha per tema è la dematerializzazione. I nostri studenti inizieranno una campagna di informazione finalizzata all’utilizzo più razionale del supporto cartaceo, quando proprio non lo si può sostituire con un supporto digitale.

Le linee-guida che verranno indicate e spiegate ai ragazzi sono schematicamente le seguenti:

  • stampare i documenti su entrambe le facciate del foglio (fronte e retro).
  • utilizzare per gli appunti gli spazi liberi presenti nel foglio e/o sul retro prima di buttarlo.
  • utilizzare fogli, buste e libretti personali in carta riciclata.

L'idea è tra quelle uscite dalle semplici ma importanti proposte dei ragazzi, maturate nei momenti di lavoro di gruppo. Tali iniziative contribuiscono a trasformarli da passive comparse ad attori protagonisti dell’ambiente che li circonda, e quindi del loro stesso futuro.

Ricordo che l’edizione 2015 si svolge con il patrocinio del Parlamento Europeo, del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati italiani.

prof. Mauro Mazza
Manerbio

Ultimo aggiornamento (Sabato 28 Novembre 2015 08:48)